Lo schiaccianoci e i quattro regni, viaggio nella fantasia

Lo schiaccianoci e i quattro regni, viaggio nella fantasia

di Martina Maiello

Un film della scorsa stagione di cui volevo parlarvi è “Lo schiaccianoci e i quattro regni”, la storia di una ragazza qualunque che viene a conoscenza che sua madre aveva creato un mondo fantastico e ne era diventata la regina.

Sua madre era morta tre giorni prima della vigilia di Natale ma aveva preparato dei regali.

Clara, la sua seconda figlia, ricevette in regalo un uovo argentato, ma per aprirlo le serviva una chiave che sua madre però non le aveva messo dentro al pacco regalo, dentro c’era solo una lettera.

Clara piangendo era corsa in camera. Finalmente sola Clara lesse la lettera che diceva: “Alla mia bellissima Clara. Tutto ciò di cui hai bisogno è qui dentro. Con amore mamma.” Cercò disperatamente la chiave, perché adesso era ancora più impaziente di aprire l’uovo.

In quel momento comparve suo padre che le spiegò per l’ennesima volta che era importante trascorrere il Natale tutti insieme, in famiglia, e che non potevano mancare alla festa che aveva organizzato il papà adottivo della mamma.

La sorella maggiore, Louise, stava preparando Clara.

Poco dopo che Louise scese, arrivò la carrozza per portarli alla festa. Quando arrivarono a destinazione, la ragazza si precipitò verso l’ingresso, ma il padre la fermò.

Mentre si mettevano in coda con gli altri ospiti per entrare, il signor Stahlbaum avvertì i figli. “Desidero che vi comportiate in maniera impeccabile stasera!”

Raccomandò a Fritz di non dimenticare le buone maniere a tavola e promise a Louise e Clara che avrebbe ballato con entrambe.

Il papà adottivo di sua madre, a tutti gli invitati, aveva legato un filo ad ogni regalo che aveva fatto. Clara stava seguendo il suo filo. Salì le scale e dopo arrivò a un corridoio dove c’era alla fine un portale, lei l’ho attraversò. Il filo continuava ad andare e Clara lo continuava a seguire, il filo la portò davanti a un albero illuminato. Trovò, appeso a un ramo la chiave che le serviva per aprire il regalo che le aveva dato sua madre.

La stava per prendere quando…lascio a voi la curiosità di scoprire cosa succede dopo…

Secondo me è un film appassionante e magico, da vedere in famiglia.

Frafra

Frafra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *