Leo Ortolani, un fumettista che fa riflettere

Leo Ortolani, un fumettista che fa riflettere

di Sebastiano Simonazzi

Leonardo Ortolani detto “Leo” è nato a Pisa nel 14 Gennaio del 1967 e poi si è trasferito a Parma negli ultimi anni è un celebre fumettista noto soprattutto per il suo famoso fumetto “Rat Man”,  apparso per la prima volta nel Giugno 1989 e pubblicato nel numero 122 del 21 settembre 2017.

Sposato con Caterina, ha due figlie adottive: Johanna e Lucy Maria e ha trascritto questa sua avventura in un libro dal titolo “Due figlie e altri animali feroci”,  che anche io ho letto dopo aver accolto in famiglia mio fratello adottivo e mi sono accorto che le similitudini sono tante, ovviamente ha pubblicato altri libri reperibili in alcune librerie e fumetterie.

Leo Ortolani ha pubblicato anche molte parodie di film come Star Rats ambientato nel famoso universo di Star Wars  e il Signore dei ratti che prende come esempio il signore degli anelli.

Ha compiuto 53 anni il  14 Gennaio di questo anno e sul suo canale Instagram  ogni giorno carica 9 vignette a tema Coronavirus mantenendo tuttora il ritmo di disegnare e trovare battute sensate sul tema (cosa molto difficile).

Vi consiglio di leggere qualche sua parodia,  qualche suo libro o di leggere regolarmente le sue vignette sul suo canale instagram  perché anche se a volte è  un po’ difficile da capire le battute si rivelano tutte molto sensate e parlano dei fatti di cui parliamo anche noi nella nostra quotidianità perciò suscitano di più il nostro interesse e per convincervi ancora di più ecco due esempi:

Frafra

Frafra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *