La gioia più grande sarà riprendersi la libertà

La gioia più grande sarà riprendersi la libertà

di Thomas Muto

Questo è un momento difficile per tutti noi, nessuno poteva immaginare che un virus, il “Covid-19”, poteva essere così potente. sembrava una cosa da niente o almeno un virus che poteva passare come una comune influenza e invece siamo tutti costretti a stare a casa, o uscire solo per le emergenze indossando mascherina e guanti. 

Ci hanno privato di qualsiasi cosa anche degli affetti più cari, le giornate sono tutte uguali, sembra che come in un film ti alzi e ripeti ogni giorno la stessa giornata , come se non riuscissi ad andare avanti e ti senti solo .

Tantissima gente non ce l’ha fatta, io sono fortunato perché  la mia famiglia sta bene …

Ma penso a tutte quelle persone malate di Coronavirus che sono andate in ospedale e non hanno fatto più rientro a casa,  non hanno avuto la possibilità di potersi rivedere un’ultima volta …tutto questo è triste .

Trascorro le mie giornate in questo modo: la mattina ci colleghiamo con le prof con le videoconferenze che ci aiutano con i compiti a farci capire le nuove cose che avremmo dovuto fare a scuola, a volte è un po’ difficile la connessione e anche i compiti, ma le prof sono molto brave e disponibili , ed è anche l’unico modo per poter vedere tutti .

Spero di tornare a scuola al più presto, non immaginavo che mi sarebbe mancata tanto. Mi mancano i prof e soprattutto i miei compagni, ridere insieme, metterci nei guai, prendersi le proprie colpe, studiare tutti insieme e chiacchierare.

Nei momenti di pausa vado nella mia cameretta e gioco alla playstation con i miei amici, da li possiamo sentirci ed è come stare insieme, ci chiamiamo al telefono spesso, lo utilizzo anche per svago o per leggere informazioni su quello che sta succedendo.

Quello che mi manca tanto e’ E andare con la mia famiglia al cinema, al ristorante, fare una passeggiata in bici, uscire e sentire l’aria e la gente intorno a noi.

Quando si potrà uscire mi piacerebbe incontrare i miei amici e i miei parenti per darci quell’abbraccio che mi è tanto mancato, non so cosa mi aspetterà fuori e cosa cambierà, ma sono sicuro che non sarà come prima e che ci vorrà tempo per ritornare alla normalità, ma sarò comunque felice di rivedere tutti.

Spero in un futuro non troppo lontano che questo virus rimanga solo un brutto ricordo e che insieme alla mia famiglia si possa ritornare a vivere sereni.

 La gioia più grande sarà la libertà di tutti e come abbiamo detto in queste settimane …

tutto andrà bene

Frafra

Frafra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *