Il mio primo anno di scuola media

Il mio primo anno di scuola media

di Irene Lugli

Il mio primo anno di scuola media è stato davvero emozionante e divertente, ho conosciuto nuove persone e nuovi amici molto speciali.

Ricordo che il primo giorno di scuola ero un po’ impaurita e spaventata anche se, dopo poco tempo, incominciai a rassicurarmi e a tranquillizzarmi.

Ho ricevuto un’accoglienza davvero bella e sorprendente, ricordo di avere provato a fare amicizia con alcuni miei nuovi compagni, però in quei primi giorni stavo soprattutto con i compagni che già conoscevo e con cui avevo già frequentato le scuole elementari.

Il primo giorno siamo andati nella palestra della scuola per conoscerci un po’ a vicenda.

Ci hanno presentato i nostri professori e le nostre professoresse, e ci hanno spiegato come funzionavano le scuole medie.

Abbiamo giocato e ci siamo divertiti molto!

Nei giorni di scuola successivi abbiamo iniziato dei nuovi argomenti e abbiamo ripassato le materie che avevamo svolto alle elementari.

Ho conosciuto dei compagni fantastici, sempre pronti ad aiutare e a sostenere gli altri, alcuni di loro sono diventati anche i miei migliori amici. Comunque questo anno di scuola è stato anche un’opportunità per rafforzare l’amicizia con i miei compagni delle elementari.

E’ stato però un anno difficile a causa dell’epidemia di Covid-19, anche perchè la mia classe ha proseguito la didattica a distanza più delle altre classi. E’ stato difficile anche interagire con i compagni, siccome all’intervallo dovevamo per forza stare seduti ai banchi e parlare solo con chi era vicino.

Le professoresse ci ribadivano di indossare correttamente la mascherina e di rispettare le norme di sicurezza. Per me non è stato tanto difficile, siccome mi ero abituata e non mi accorgevo più di portarla. Il gradino di difficoltà alle scuole medie è un po’ più alto rispetto alle elementari: devi impegnarti maggiormente e devi concentrarti in quello che fai.

Io non ho materie preferite anche perché, ognuna di loro, ha il suo lato positivo e negativo.

In quest’anno alla scuola Pertini mi sono trovata a mio agio e molto rassicurata, i professori sono stati davvero bravi ad insegnare le materie e sono molto contenta di tutto ciò.

Sono accaduti molti fatti divertenti e buffi ma anche dei fatti tristi e i rimproveri dei professori.

A motoria, la nostra professoressa, ci ha spiegato che negli anni precedenti si svolgevano vari tornei, organizzati dall’Istituto: come tornei di calcio, di pallavolo oppure di basket.

Tutti si divertivano molto ma, purtroppo quest’anno, non abbiamo potuto organizzarli a causa del Coronavirus. Speriamo nell’anno prossimo!

Ringrazio tutti coloro che mi hanno fatto sorridere, divertire e aiutata nei momenti difficili di questo primo anno di scuola media!

Frafra

Frafra