La guerra distrugge e ferisce, la pace crea e unisce

La guerra distrugge e ferisce, la pace crea e unisce

di Federica Fiore (5A Dall’Aglio)

In questi giorni si sta parlando molto della situazione in Ucraina.

La Russia ha occupato gran parte dell’Ucraina e il suo esercito la sta bombardando, uccidendo tantissime persone innocenti.

Alcune nazioni stanno dando tantissime sanzioni alla Russia: i Russi non potranno più recarsi nei loro stati oppure non verranno comprati  più i loro prodotti.

Altre nazioni stanno cercando di far capire alla Russia che, se non verrà interrotta subito questa guerra, si arrabbieranno e non manterranno più rapporti amichevoli. In Francia, ad esempio, c’è una statua di tutti i presidenti dell’Europa in cui è stata tagliata la testa a Putin, il presidente della Russia.

La guerra è scoppiata perchè prima l’Ucraina, insieme ad altri Paesi,  faceva parte dell’Unione Sovietica.

In seguito l’Ucraina è diventato uno Stato indipendente e libero.

Da allora la Russia (che faceva anche lei parte dell’Unione Sovietica) si è arrabbiata e la rivuole.

Sono molto triste perché non so proprio come andrà a finire questa storia, ma spero bene.

Non credo che la Russia attaccherà l’Italia, lo Stato in cui vivo, per vari motivi. Infatti non sono preoccupata per questo, ma piuttosto per tutti quelli che stanno soffrendo ora in Ucraina. Secondo me Putin ha sbagliato parecchio a dichiarare guerra. E’ una cosa davvero intollerabile, perché non si può dichiarare guerra a uno Stato solo perché ha deciso che vuole essere indipendente e non far più parte dell’Unione Sovietica.

La Russia è già un Paese grandissimo!

Io al posto di Putin non avrei mai fatto una guerra, perchè non è la soluzione giusta!

La mia speranza è che Putin ragioni e si renda conto che sta facendo un’assurdità.

Se potessi inviare una lettera a Putin gli scriverei che lui ha già uno stato bello e che la guerra distrugge e ferisce, invece la pace crea e unisce.                                     

Frafra

Frafra