Caro presidente Putin ci ascolti: ecco le riflessioni dei ragazzi di una quinta primaria

Caro presidente Putin ci ascolti: ecco le riflessioni dei ragazzi di una quinta primaria

i ragazzi della 5A della Dall’Aglio

CARO PRESIDENTE PUTIN, CI ASCOLTI!

…. perché ha iniziato la terza guerra, quasi mondiale? Lei è forse il nipote di Hitler o Mussolini?  A noi piccoli ci viene detto: “Studia la Storia per non dimenticare e non ripetere gli errori del passato!”

 Invece in televisione vedo tante mamme che camminano a piedi  per scappare dalla guerra e salvare i loro bambini,  solo perché lei vorrebbe il territorio dell’Ucraina, che non le  appartiene!!     KRISTEL

….  perché ha voluto scatenare la guerra contro l’Ucraina?  Anche il popolo russo non vuole la terza guerra mondiale e ha manifestato nelle piazze. Settant’anni fa c’e stato lo sterminio degli  Ebrei, non dobbiamo dimenticarlo!  Allora molte famiglie sono state separate e sterminate.

Lei  stai creando una cosa simile! Tutto si può risolvere pacificamente con le parole e il dialogo.     ZAKARIAE

….lei  immagini di essere un padre ucraino che è andato in guerra lasciando soli moglie e figlio. Un giorno le arriva una lettera con scritto che la casa di sua moglie e suo figlio è stata bombardata,  uccidendoli. Tutto ciò perché il Presidente Russo non vuole che l’Ucraina faccia parte dell’Unione Europea.

Questo è un conflitto dove i cittadini non centrano, ma resistono! Si sta rendendo conto di quante persone soffrono per niente?            GINEVRA

….  la guerra è una cosa veramente orribile! Perché non ragionare? I conflitti andrebbero risolti  solo con le parole, non con le armi! Noi tutti dobbiamo costruire ponti, tenerci per mano, trasmetterci il segno di pace e  risolverle i conflitti con il dialogo…  

non dobbiamo costruire  muri,  attaccarci, distruggerci, facendoci così tanto male.    NOEMI

….. la guerra distrugge, uccide, ferisce… la pace, al contrario,  unisce, fa sorridere le persone, porta amore…Per me la guerra non serve e non servirà a niente. Cosa proverebbe lei se un giorno si svegliasse perché dei soldati armati fino ai denti le stessero bombardando la casa, distruggendo la sua famiglia?

La Russia è uno Stato molto grande e bello: ha il mare, le montagne, le pianure, le colline, arriva  fino all’Asia! A cosa le servirebbe l’Ucraina?      FEDERICA

…. non le dispiace un po’ vedere le povere mamme separarsi dei propri figli? L’Italia sta provando ad aiutare il popolo dell’Ucraina e anche io. So che molte persone stanno scappando e stanno venendo in Italia, così mia mamma ha chiamato l’associazione “Amici dei bambini“ per ospitare temporaneamente un bambina/o che ha perso la madre o si è separato/a da essa. Se fossi nei suoi panni non avrei mai iniziato la guerra: semplicemente sarei andata a parlare con il Presidente Ucraino.     IVANA

…. La guerra non è una cosa giusta da fare, perché la gente soffre e perde i figli… le cose si risolvono con il dialogo, non con le armi… molti ragazzi, che ancora studiano, da un momento all’altro si sono ritrovati ad imbracciare le armi, sono costretti a combattere per l’indipendenza del popolo ucraino… lei ha un esercito forte, ma questo non vuol dire che deve distruggere e sottomettere altri popoli.         AURORA

… vorrei che Lei capisca che ciò che sta facendo la Russia è sbagliato… forse a lei piace la guerra, ma a me e ad altre persone, NO!  Cosa sente quando vede che tanti bambini sono denutriti e hanno paura a causa della guerra?         NISSRINE

….. Sono molto nervosa perché non ho mai scritto a un Presidente della Repubblica, ma sarò diretta… In questi giorni ho sentito parlare tante volte in televisione della guerra che lei ha organizzato contro l’Ucraina….  mi dispiace che lei voglia fare la guerra, che  non risolverà mai nulla!!     N’DACK

…  hai mai pensato ai bambini alle madri che devono scappare ma non sanno dove andare e  cosa fare? Ai mariti e ai padri che si sacrificano per salvare la vita alle mogli e i figli? Spero che rifletterai  perché la guerra non risolverà nulla       FABRIANA

….. volevo chiederle  se può non fare la guerra! In questi giorni tutto il mondo sta dicendo che inizierà la terza guerra mondiale.

Io le chiedo di essere in pace. Se scoppierà la guerra ci saranno tantissime persone innocenti  che moriranno, come: i bambini, le  bambine e anche i nonni.    HUSSEIN

…. vorrei che lei non attaccasse l’Ucraina… Meglio vivere con persone felici.  La gente non vuole la guerra, vuole la pace!!

Rifletta prima di fare scoppiare la guerra. Per me la guerra è come la morte, la pace è felicità…. se lei fosse in Ucraina, cosa farebbe?         MOHAMMED

…. Volevo chiederle di far finire la guerra perché sta togliendo la vita a  persone innocenti.  Perché ha attaccato uno Stato europeo indipendente? Per favore, può far pace, così tutto il mondo sarà felice!     WILLIAM

…. so che è  arrabbiato perché l’Ucraina ha lasciato l’Unione Sovietica e sta chiedendo di unirsi all’Unione Europea. 

Anche io mi sarei arrabbiato per una cosa simile, ma può provare a parlare con l’Ucraina? Almeno ci provi!  La guerra porta distruzione, produce morti e separazione delle famiglie.   JOSEPH

…. La guerra contro l’Ucraina non è giusta, soprattutto per i civili che abitano in quel Paese. La guerra divide le famiglie, uccide i bambini e i nonni, tutte persone innocenti che soffrono e che,  per salvarsi, scappano dall’Ucraina.       NADA

…. non ha senso attaccare se prima non si è parlato….. secondo me la guerra non porta niente di buono, se non cose negative…. pensi alle persone che soffrono e  che muoiono…

La pace è unione, amore e felicità… La guerra è odio,  discriminazione e incoscienza …. uniamoci per la PACE e sconfiggere  la guerra!!     SARAH

….  l’Ucraina non è sua , è uno stato indipendente come la Russia e ha i suoi diritti che non devono essere calpestati….quindi le  chiedo di smetterla di far soffrire e di arrecare dolore e distruzione. Abbasso la guerra!!    FAOZIATOU

Frafra

Frafra