Tutti dovrebbero capire l’importanza della pace

Tutti dovrebbero capire l’importanza della pace

di Fabriana Hadri (5A Dall’Aglio)

In questi giorni è scoppiata una guerra e in tutte le TV non si fa altro che parlarne. 

Questo conflitto,  in cui sono  coinvolte la Russia e l’Ucraina, è scoppiato perché c’è un interesse geo-politico sia da parte della Russia che degli Stati Uniti.

Io non sono molto angosciata perché so che Putin e Berlusconi sono amici, quindi non penso che Putin attacchi un posto in cui c’è un suo amico. 

Allo stesso tempo, però, sono un po’ preoccupata, perché immagino che Putin possa mettere in salvo Berlusconi e attacchi l’Italia. 

Spero tanto che il suo amico, Silvio Berlusconi, gli faccia capire che la guerra non risolverà nulla.

Io non avrei mai scatenato una guerra e mi dispiace molto vedere le famiglie che si separano e i profughi ucraini che scappano  in Polonia. 

Se Putin avesse capito  l’importanza della pace, questa guerra non sarebbe mai accaduta: purtroppo non credo che Putin l’abbia capito!

Frafra

Frafra